Home \ News \ Musica \ Radio Music Free al concerto di Ligabue
Ligabue

Radio Music Free al concerto di Ligabue

Martedì sera, nella cornice dello Stadio Euganeo di Padova, Ligabue ha portato il suo Start Tour alle 12.000 persone presenti… tra cui anche noi di Radio Music Free.

Uno stadio, l’Euganeo, con una capienza nettamente superiore (30.000 posti), che fa segnare una sconfitta per Ligabue. Il suo Start Tour ha meno acquirenti del previsto e Padova non è l’unica città ad avere avuto un flop di vendite, che sono state molto scarse anche nelle date precedenti.

Quando ancora il tramonto è protagonista sullo sfondo, il concerto inizia con le nuove canzoni “Ancora Noi” e “Polvere di Stelle”, estratte dell’ultimo album “Start”. Dopodichè, Ligabue intrattiene il pubblico per ben due ore, passando per 19 canzoni e alcuni medley. Ciò che ne esce è un perfetto mix tra canzoni energiche e ballate romantiche.

Alle spalle della band, sette megaschermi con luci ed effetti visivi, che danno un grande contributo creando un’atmosfera magica e quasi surreale. Questi effetti compensano le poche parole del cantante che, a quanto pare, ha preferito dedicarsi più alla sua musica che al dialogo vero e proprio con i fan.

Aneddoto divertente: Ligabue all’inizio mette in preventivo, scherzando, due cadute nel corso della serata a causa del palco scivoloso. Verso la fine del concerto, una di esse si avvera. Fortunatamente senza conseguenze per il cantante.  

Quando ormai è quasi mezzanotte, Liga passa a presentare i componenti della band che lo accompagnano in tutte le date del tour. Sono: Luciano Luisi (tastiere), Max Cottafavi e Federico Poggipollini (chitarre), Davide Pezzin (basso) e la new entry Ivano Zanotti (batteria).

Il concerto si chiude con “Urlando Contro il Cielo” e “Piccola Stella senza Cielo”, canzoni già eseguite nell’arco delle due ore, ma richieste nuovamente dal pubblico presente.

In conclusione, Ligabue è stato quello di sempre. Nonostante anni e anni di carriera sulle spalle è in grado di farci emozionare come una volta. E’ arrivato al cuore degli spettatori, che seppur meno del solito, sono stati ripagati ampiamente dopo le molte ore di attesa.  E anche noi di Radio Music Free torniamo a casa soddisfatti.

Giada Crivellaro

Giada Crivellaro nasce a Noventa Vicentina il 23 Novembre 1998. Appassionata di comunicazione e scrittura decide di approfondire questi due ambiti studiando Scienze della Comunicazione all’Università di Padova. Attualmente al secondo anno, si diverte a scrivere articoli riguardanti musica italiana e non per blog studenteschi e Radio Music Free.