The Struts

The Struts: nuovi volti del Glam Rock

Nostalgici dei Queen? Per voi c’è una buona notizia: sembra che finalmente abbiamo trovato i loro degni successori!

Ci riferiamo ai The Struts, da molti ritenuti il nuovo volto della musica glam rock. La band inglese, formata nel 2009,  si è fatta notare durante le aperture dei concerti di Foo Fighters, Rolling Stones, The Who e Guns N’ Roses, e da quel momento non si è più fermata. Lo stesso Dave Grohl (frontman dei Foo Fighters) li definisce “la miglior band di sempre ad aprire un concerto”.

I The Struts sono formati da Luke Spiller (frontman e cantante), Adam Slack (chitarra), Jed Elliot (basso) e Gethin Davies (batteria). Il gruppo ottiene fin da subito molti consensi per la sua energia e sfrontatezza, essendo irriverente e senza freni, in pieno stile glam rock. Non a caso, “Struts” in inglese significa “pavoneggiarsi”. Questo ha permesso loro di raggiungere un ampio successo in poco tempo, arrivando ad ottenere show da headliner in tutto il mondo. Anche in Italia iniziano ad essere conosciuti: a testimoniarlo sono le date italiane nelle città più importanti, che vanno sold out in pochi giorni.

Ciò che ha reso nota la band è stata, tra l’altro, anche la somiglianza fisica di Spiller con il Freddie Mercury dei primi tempi. Il fatto è rimarcato dalla loro recente collaborazione con la celebre Zandra Rhodes, stilista che ha curato l’abbigliamento dei Queen. Grazie a lei infatti, anche i The Struts vestono con paillettes, frange e glitter, richiamando tutto lo stile Queen del tempo.

All’attivo la band ha due album in studio (Everybody Wants del 2016 e Young and Dangerous del 2018) e alcune canzoni composte per colonne sonore di film e spot pubblicitari. Alcuni dei loro lavori più famosi sono Kiss This, Body Talks (anche nella versione con Kesha), One Night Only  e Could Have Been Me. Nelle loro canzoni, oltre ad influenze dei Queen, notiamo anche sonorità di Oasis, Aerosmith, The Killers e Rolling Stones.

I The Struts prendono un sound retrò, ormai superato, e riescono a modernizzarlo per farlo apprezzare anche ai fan più giovani. Luke Spiller, afferma: “Una delle cose che desideriamo fare con la nostra musica è ispirare le nuove generazioni ad imbracciare nuovamente una chitarra. Viviamo in un’epoca in cui l’hip hop e la dance predominano, ma vogliamo ricordare a tutti che esiste anche altro”.

Se volete conoscere meglio i The Struts e scoprire altre loro canzoni, non perdetevi Onda Rock con il nostro Frankie, oppure richiedetele a Dj Vanni nella trasmissione Richiedilo a Dj Vanni e diteci se anche per voi possono essere i legittimi successori dei Queen.

Giada Crivellaro

Giada Crivellaro nasce a Noventa Vicentina il 23 Novembre 1998. Appassionata di comunicazione e scrittura decide di approfondire questi due ambiti studiando Scienze della Comunicazione all’Università di Padova. Attualmente al secondo anno, si diverte a scrivere articoli riguardanti musica italiana e non per blog studenteschi e Radio Music Free.