Giorgio Peggiani

Giorgio Peggiani a Radio Music Free

Nella serata di Lunedì 14 Ottobre, a Radio Music Free abbiamo ospitato uno dei più grandi interpreti blues ed armonicisti italiani: Giorgio Peggiani.

Tra cover e canzoni inedite live, abbiamo parlato del suo ultimo disco intitolato “Armonicando”, presentato in anteprima nel nostro Studio 1 di Noventa Vicentina.

Con lui, ad accompagnarlo strumentalmente, Davide Recchia (chitarre), Lele Zamperini (batteria) ed Alessandro Tosi (basso).

Per noi, insomma, una formazione di grandissimi intenditori ed interpreti, con anni di carriera alle spalle e numerose collaborazioni con artisti, anche di calibro internazionale

Giorgio, che con l’armonica ha imparato da autodidatta, affronta con essa principalmente il blues, ma non discrimina anche altri generi musicali. Per lui infatti, la contaminazione musicale è fondamentale per la creazione di nuovi sound e per il progresso della musica in generale.

La sua passione è nata per caso, avvicinandosi progressivamente al genere, e nel corso della carriera si è ispirato molto a James Cotton e Muddy Waters, artisti considerati pietre miliari del blues.

La puntata si apre con la cover del brano di Muddy Waters: “Back At The Chicken Shack” e successivamente ascoltiamo una reinterpretazione di “Volare” del grande Domenico Modugno, suonata da Giorgio con l’armonica Hohner, accompagnato dalla chitarra di Davide Recchia.

Proprio Davide, successivamente ci illustra anche un altro strumento tipico della musica blues: la chitarra resofonica. Affascinante alla vista, di metallo e prodotta a partire dagli anni ’20, dà al blues il tipico sound della chitarra che suona con un volume molto ampio e forte, vera e propria caratteristica di questo genere musicale.

Ci soffermiamo anche sulla presenza del basso. Alessandro (bassista), ci spiega che questo strumento è importante in tutti i generi musicali, non solo nel blues. Il basso dà ritmo alle canzoni, ma allo stesso tempo crea anche la melodia. E’ uno strumento che “sta dietro” e sembra non sentirsi, ma in realtà è fondamentale, perché senza di esso la musica fa fatica a decollare.

Per concludere chiediamo a Giorgio come crede che si evolverà il blues nel corso dei prossimi anni. Ci risponde che è impossibile prevedere un destino certo. L’unico confine è l’immaginazione, il che significa che può evolversi in tutto. La puntata si chiude sulle note di “Nueva Vida”, nuova canzone dall’album di Giorgio.

Ringraziamo Giorgio Peggiani, Davide Recchia, Lele Zamperini ed Alessandro Tosi per aver accettato il nostro invito a suonare live a My Generation e ricordiamo ai nostri ascoltatori che possono riascoltare la puntata in podcast sul nostro sito www.radiomusicfree.it .

Giada Crivellaro

Giada Crivellaro nasce a Noventa Vicentina il 23 Novembre 1998. Appassionata di comunicazione e scrittura decide di approfondire questi due ambiti studiando Scienze della Comunicazione all’Università di Padova. Attualmente al secondo anno, si diverte a scrivere articoli riguardanti musica italiana e non per blog studenteschi e Radio Music Free.